Comacchio

Scopri le bellezze dell'Emilia

Comacchio

Choose your language: en

COMACCHIO

Il territorio di Comacchio è vario e ricco, passa dalle spiagge dei Lidi ferraresi alle campagne interne, dai castelli imponenti alle cittadine ricche di canali e tratti caratteristici.

COMACCHIO

L’area prende il nome dalla cittadina più grande, nota per essere la Venezia dell’Emilia per via dei suoi innumerevoli canali, per i ponti caratteristici e per i locali tradizionali posti lungo le vie d’acqua in cui sono offerti gustosi piatti della cucina emiliana. Il simbolo della cittadina è il Ponte dei Trepponti, un complesso architettonico molto caratteristico, che permette ai visitatori di vedere dall’alto le vie d’acqua che attraverso la città. Passando sotto questo ponte si poteva navigare lungo l’antico canale raggiungendo il mare Adriatico, ma in caso di guerra la porta veniva chiusa e diventava un muro difensivo. Nelle vicinanze è possibile osservare molti altri ponti che congiungono i rioni cittadini e da cui si possono osservare interessanti edifici, come il Museo Delta Antico che racconta la storia del territorio. Raggiungendo, invece, il cuore antico della città ci si imbatte nella Torre Civica, la più alta della città, e alla Loggia, un edificio seicentesco molto caratteristico. Il luogo di culto principale è la cattedrale di San Cassiano, che insieme alla sua Torre Campanaria rappresenta un gioiello nel cuore della città. Un territorio ricco di bellezze quello di Comacchio, come il tour nelle Valli caratteristiche per la varietà di uccelli, ma anche un entroterra dominato dalle coltivazioni del territorio. Tra il mare e la campagna ci si imbatte spesso in grandi canali che congiungono la cittadina di Comacchio con i lidi ferraresi vicini, tra cui quello più famoso, ovvero Lido degli Estensi.

GORO

Una visita nella cittadina di Goro merita per conoscere da vicino le realtà marittime del luogo. Non solo è perfetta per un pranzo a base di pesce con vista mare, ma Goro è anche la comunità che produce più vongole in Europa, produzione che culmina nella tradizionale Sagra della Vongola Verace. Se il centro storico è caratterizzato dalla chiesetta e dalla statua nella piazza centrale, i luoghi più caratteristici si sviluppano lungo le coste marittime. Dal porto dei pescatori nel quale si possono vedere le barche utilizzate per la pesca e la raccolta delle vongole, ai lunghi canali che collegano la città al mare e dai quali lo sguardo raggiunge l’orizzonte, fino al cantiere navale dove le imbarcazioni tradizionali riprendono vita.

CASTELLO DI MESOLA

Nella vicina città di Mesola si trova una delle fortezze più grandi d’Italia ovvero il Castello di Mesola. Voluto dal duca Estense Alfonso II fu realizzato per ospitare la famiglia ducale durante le battute di caccia nel vicino bosco. Tuttavia, la sua impostazione lo rendeva perfetto sia per stupire eventuali ospiti, che per difendere la famiglia in caso di attacchi. Oggi è parte delle delizie Estensi e raffigura il sogno di questa nobile casata.

ABBAZIA DI POMPOSA

Il territorio Pomposiano è uno dei più antichi per origini e tradizioni. Infatti, con la caduta dell’Impero Romano e l’arrivo dei Longobardi già nel VI secolo si hanno tracce del primo nucleo di monaci che giunse in questo luogo. Qui la comunità religiosa si allargò e realizzò l’Abbazia di Pomposa, una delle più belle e antiche d’Italia, con il suo campanile alto 48 metri e la chiesa, dedicata a Santa Maria, con più di 1300 anni.

Choose your language: en

Tags: , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *